Il progetto, realizzato su commissione del comune di Montecchio Emilia durante la residenza artistica, vuole raccontare il fenomeno della migrazione presso il Comune Emiliano attraverso i volti e i luoghi di chi da più o menotempo, vive e lavora in questi territori.

Allargando la visione in un senso più ampio possiamo cogliere, attraverso le persone che si sono rese disponibili per questo progetto, uno storico delle migrazioni in Italia degli ultimi 30 anni, dall’immigrazione albanese dei primi

anni 90 fino ai rifugiati africani dei giorni nostri.

Il lavoro come filo conduttore che lega vite differenti, provenienze differenti e storie differenti, il tutto nella cornice del piccolo borgo di Montecchio Emilia.

Il progetto è stato realizzato in una settimana e con l’aiuto delle istituzioni delcomune che hanno permesso l’incontro tra il fotografo e le differenti realtà.